Unhcr, preoccupa situazione bimbi Calais

Condizioni insalubri, timori soprattutto per i non accompagnati

(ANSA) - PARIGI, 5 FEB - L'Alto commissariato Onu per i rifugiati (Unhcr) si dice "particolarmente preoccupato delle condizioni di vita allarmanti e molto insalubri dei bambini, e in particolare di quelli non accompagnati" nella regione di Calais, nel nord della Francia, e chiede che siano creati "posti d'accoglienza o altre strutture per rispondere al loro bisogno di protezione". "Devono essere esplorate con urgenza delle misure per semplificare le procedure di protezione dell'infanzia, in particolare per i bambini che hanno familiari in altri Stati membri dell'Ue", ha aggiunto un portavoce dell'Unhcr.
    Al momento, a Calais è in corso di installazione un campo container che dovrebbe arrivare ad ospitare circa 1.500 migranti, e le autorità già mettono a disposizione posti in alloggi per i più vulnerabili. Sempre nel nord della Francia, a La Grande Synthe, sorgerà inoltre entro tre settimane un vero e proprio campo rifugiati, in linea con le norme internazionali, con circa 2.500 posti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA