Irregolarità in 33% controlli alimenti

In media 39.000 verifiche l'anno, trend in lieve discesa

(ANSA) - ROMA, 19 GEN - Dall'olio d'oliva alla mozzarella di bufala, dal pane al latte, dalle conserve di pomodoro al pesce: dei circa 120.000 controlli su prodotti alimentari effettuati dai Nas in tre anni, uno su tre presenta anomalie o non conformità. In lieve discesa rispetto agli anni precedenti. A dirlo oggi, in Commissione Agricoltura del Senato, è stato il Comandante del Comando Carabinieri per la Tutela della Salute Claudio Vincelli, nell'ambito dell'indagine conoscitiva sulle frodi nel settore alimentare. Rispetto ai dati del triennio 2013-2015, aggiornati alla fine dell'anno passato, riporta la relazione illustrata da Vincelli, ogni anno i 1100 uomini del Comando, divisi in 38 nuclei territoriali, hanno effettuato "in media 39.000 controlli l'anno" e "le non conformità rispetto ai controlli rimangono per tutti e tre gli anni tra il 33% e 34%.
    Poiché il numero di controlli è crescente, possiamo dire che le irregolarità sono tendenzialmente in lieve discesa".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA