Fca, dealer Usa non rispetta contratti

Casa automobilistica respinge accuse di aver gonfiato vendite

(ANSA) - TORINO, 14 GEN - "L'atto di citazione non è ancora stato notificato a Fca Us, ma la società è convinta del fatto che la causa sia infondata". Lo afferma Fca in una nota, in merito "a un'azione giudiziaria intentata da un concessionario statunitense nei confronti di Fca Us".
    La notizia, rilanciata dal sito Automotives News, parlava di due concessionari di auto di Chicago che avrebbero fatto causa a Fca per essere stati indotti, dietro ricompensa di denaro, a falsificare i dati sulle vendite di auto nell'ultimo giorno del mese, per correggerli poi l'indomani. Fca respinge l'accusa e fa sapere di avere "piena fiducia nella integrità dei suoi processi di business e dei suoi rapporti con la rete" e di volersi "difendere vigorosamente".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA