Difesa, Giardiello in parte incapace

Legale potrebbe chiedere rito abbreviato subordinato a perizia

(ANSA) - MILANO, 11 GEN - Per i consulenti della difesa, Claudio Giardiello, che il 9 aprile scorso uccise 3 persone in Tribunale, a Milano, aveva una "grave riduzione della capacità di intendere e di volere" al momento del fatto. Lo sostengono nella loro relazione i consulenti della difesa nell'inchiesta affidata alla Procura di Brescia. Sulla scorta della consulenza, è probabile che il difensore di Giardiello, Andrea Dondè, chieda il rito abbreviato subordinato a una perizia psichiatrica.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA