Obama, troppe armi, urgente controllarle

"Siamo qui per prevenire nuova strage"

(ANSA) - WASHINGTON, 5 GEN - "Sono troppe", ed è urgente controllare le armi negli Stati Uniti. Da Sandy Hook a San Bernardino, il presidente degli Stati Uniti Obama elenca uno per uno gli episodi in cui è stato costretto ad intervenire in seguito ad una strage di massa in America, affermando: "Sono troppe!". "Oggi non siamo qui per reagire ad una strage causata dalle armi, ma per fare qualcosa per prevenire la prossima", ha aggiunto Obama nell'annunciare il suo piano per una stretta sulle armi da fuoco.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA