Ucciso a San Silvestro, forse per errore

Obiettivo era un'altra persona o colpito da proiettile vagante

(ANSA) - NAPOLI, 3 GEN - Maikol Giuseppe Russo, il giovane di 27 anni ammazzato la sera di San Silvestro davanti a un bar di piazza Calenda, nel popolare quartiere di Forcella a Napoli, potrebbe essere stato ucciso per errore. E' una delle ipotesi cui lavorano gli investigatori della Polizia che hanno avviato le indagini sul delitto.
    Due le ipotesi al vaglio degli inquirenti: errore di persona o colpito da proiettile di vagante per 'festeggiare' il Capodanno.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA