Italia, record per morti Ue per smog

Rapporto Agenzia ambiente, 84.400 decessi nel 2012

(ANSA) - BRUXELLES, 30 NOV - L'Italia è il Paese dell'Ue che segna il record del numero di morti prematuri rispetto alla normale aspettativa di vita per l'inquinamento dell'aria. La stima arriva dal rapporto dell'Agenzia europea dell'ambiente (Aea): il Belpease nel 2012 ha registrato 84.400 decessi di questo tipo, su 491mila a livello Ue. Tre i 'killer' sotto accusa: micro polveri sottili (Pm2.5), biossido di azoto (NO2) e ozono (O3), a cui lo studio attribuisce rispettivamente 59.500, 21.600 e 3.300 morti.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA




Modifica consenso Cookie