Paure italiani, prima la disoccupazione

Indagine Ipsos, spaventano meno arrivi migranti e terrorismo

(ANSA) - TRENTO, 25 APR - Per il 7% degli italiani la paura più grande è un attacco terroristico. Per il 10% l'arrivo in massa di migranti. I timori più diffusi sono per disoccupazione (40%), salute (16%) e tasse (10%). E per i giovani tra 14 e 29 anni la paura di vedere il Paese mutare in multietnico scende al 3%. Lo dice un'indagine Ipsos su 804 italiani tra i 14 e i 70 anni, realizzata per la Fondazione Intercultura per il convegno internazionale "Saper Vivere Insieme", dal 1 al 3 maggio a Trento e Rovereto.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA