Spese case, inchiesta inchioda Netanyahu

Rapporto 'Controllore di Stato' irrompe in campagna elettorale

(ANSA) - TEL AVIV, 17 FEB - Tra il 2009 e il 2013 - con Benyamin Netanyahu primo ministro di Israele - le residenze del premier a Gerusalemme e Cesarea hanno avuto spese ''eccessive'' per la pulizia e il mantenimento. Lo sostiene il rapporto del Controllore di stato Joseph Shapira, che ha gia' passato i risultati dell'indagine al Procuratore generale, Yehuda Weinstein, per valutare se ci sono eventuali ''profili penali''.
    Il rapporto, molto atteso, esce in piena campagna elettorale per il voto del 17 marzo.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA