Tav: Esposito,burocrazia blocca progetto

Vicepresidente commissione trasporti, veri nemici sono a Roma

(ANSA) - TORINO, 11 DIC - Il progetto definitivo della Tav Torino-Lione rischia di non essere approvato entro l'anno dal Cipe perchè "giace irresponsabilmente negli uffici del ministero dell'Ambiente, vittima di qualche burocrate che se ne infischia degli impegni assunti dal nostro Paese". Lo afferma Stefano Esposito, vicepresidente della commissione Trasporti. "I veri avversari della Torino-Lione stanno a Roma e non in Val Susa", aggiunge ricordando che il progetto doveva essere approvato entro settembre".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA