Samsung, nuovo manager a capo divisione smartphone

Roh sarà responsabile del comparto, Koh resta Ceo It & Mobile

Samsung Electronics ha nominato il manager Roh Tae-moon a capo del comparto degli smartphone, una posizione apicale che l'azienda coreana ha appena creato per rafforzarsi in un settore in cui la sua leadership è incalzata dalla compagnie rivali, a cominciare da Huawei. Il Ceo DJ Koh, che finora si è occupato anche del comparto telefonini, resterà a capo della divisione It & Mobile, guidando le attività commerciali relative sia ai dispositivi mobili che alle apparecchiature di Tlc.

Contestualmente, Samsung ha confermato anche gli altri due Ceo - Kim Ki-nam della divisione Device solutions e Kim Hyun-suk della Consumer electronics - e ha nominato quattro nuovi presidenti. L'annuncio della compagnia è arrivato un mese e mezzo più tardi del solito a causa dei problemi legali che coinvolgono il vicepresidente Jay Y. Lee.

Roh, 51 anni, è il presidente più giovane nominato finora da Samsung. Entrato in azienda nel 1997, attualmente presiede la ricerca e sviluppo dei device mobili, e ha giocato un ruolo significativo nello sviluppo di diversi prodotti, soprattutto la gamma di dispositivi Galaxy.

Samsung è leader nel mercato mondiale degli smartphone. Secondo gli analisti di gartner, nel terzo trimestre 2019 ha venduto 79 milioni di telefoni, pari a una market share del 20,4%. Al secondo posto c'è Huawei con 65,8 milioni di smartphone e una quota del 17%.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA




        Modifica consenso Cookie