Fondatore Huawei, Usa ci sottovalutano

Licenza 90 giorni non significativa, grazie ad aziende americane

"Le azioni del governo degli Stati Uniti al momento sottovalutano le nostre capacità". Lo ha detto il fondatore di Huawei, Ren Zhengfei, secondo quanto riporta la Bbc. Ren, riferisce il quotidiano cinese Global Times, ha rilasciato un'intervista ad alcune testate nel quartier generale di Shenzhen, dichiarando che la licenza temporanea di 90 giorni concessa dal governo Usa non è così significativa per Huawei, in quanto l'azienda è ben preparata e le sue tecnologie fondamentali sono intatte.

Ren ha assicurato che la società è in grado di continuare a fornire prodotti e servizi, e che le sanzioni statunitensi non danneggeranno il core business aziendale. L'uomo ha quindi ringraziato le aziende americane, che "hanno fatto sforzi per persuadere il governo degli Stati Uniti a consentire loro di collaborare con Huawei".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA