Il mercato degli smartphone a +1,2% nel 2018, boom Huawei

Analisti, giù Samsung e Apple, crescono le aziende cinesi

Il mercato mondiale degli smartphone è riuscito a chiudere il 2018 in crescita, sebbene di poco. A fronte delle precedenti stime, che vedevano le consegne in calo per la prima volta, gli analisti di Gartner certificano che le vendite globali agli utenti finali sono aumentate dell'1,2% l'anno scorso, raggiungendo gli 1,55 miliardi di unità.
    Per gli esperti quello appena trascorso è stato "l'anno di Huawei". A fronte delle difficoltà scontate dai primi in classifica, Samsung e Apple, la compagnia cinese ha infatti registrato una crescita robusta.
    Samsung ha chiuso il 2018 con 295 milioni di smartphone venduti, in netto calo rispetto ai 321 milioni del 2017 (-8,2%).
    Giù, ma in maniera meno marcata, anche Apple, passata da 215 a 209 milioni di iPhone (-2,7%). La casa di Cupertino è ora tallonata da Huawei, che in un anno è cresciuta del 30% passando da 150 a 203 milioni di dispositivi venduti.
    Fuori dal podio altre due realtà cinesi. Al quarto posto c'è Xiaomi, in forte crescita da 89 a 122 milioni di smartphone, e al quinto Oppo, anch'essa col segno più, da 112 a 119 milioni.
    "Oltre alle roccaforti di Cina ed Europa, Huawei continua ad aumentare gli investimenti in Asia-Pacifico, America Latina e Medio Oriente per crescere in modo ulteriore", spiega l'analista Anshul Gupta, direttore della ricerca in Gartner. A contribuire all'incremento, aggiunge, c'è anche la "continua espansione del brand Honor, sempre di Huawei, nella seconda metà dell'anno, specialmente nei mercati emergenti".
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA