All'Onu parla il primo non politico da più di 20 anni, è uno startupper italiano

È Gianpiero Lotito, Ceo e Fouder di FacilityLive, la startup italiana più finanziata in Europa

Gianpiero Lotito (Ceo e Fouder di FacilityLive, la startup italiana più finanziata in Europa), sarà il primo “non governativo o non politico” italiano invitato a fare un discorso alle Nazioni Unite da più di 20 anni. Avverrà oggi alle 11.30 (ora USA) all'Assemblea Generale dell'ONU nella "giornata della Non-Violenza" che si terrà a New York.

Il suo discorso intitolato "Pace e tecnologia" si articolerà sui seguenti temi:
• etica e nuovi ecosistemi tecnologici
• come la tecnologia digitale può aiutare i processi di pace.
• una visione per un'Europa più unita nell’industria digitale

"Sono uno startupper. Si, sono proprio uno startupper - scrive Lotito presentandosi -. Con i miei capelli bianchi, perché l’innovazione non ha età. Non è solo materia per i più giovani. È un’attitudine, un modo di pensare che ti accompagna tutta la vita. Come per tutta la vita ti accompagna lo spirito di pace, la voglia di vivere in mezzo agli altri, di vivere con gli altri.  Come possono convivere la voglia e la capacità di innovazione, e quindi di creare tecnologia e la voglia di vivere in tempo di pace, in pace con gli altri? Possono. E devono. Costruendo tecnologia che riporti l’uomo al centro delle cose, e che non veda noi esseri umani come numeri, clienti, consumatori, profili, oggetti… Io non credo che nessuno di voi abbia voglia di vivere in una società algoritmica dove le macchine decideranno al vostro posto cosa è buono per la vostra vita, cosa è giusto scegliere. Creare macchine, tecnologia che sia al servizio dell’uomo e non un mondo di uomini guidati dalle macchine è il nostro dovere. Noi di FacilityLive lavoriamo ogni giorno per questo obiettivo. Che è un obiettivo culturale, politico, tecnologico".

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA