Editoria: nuovo progetto Google, 300 mln dollari in 3 anni

'News Initiative', più giornalismo qualità e stop fake news

ROMA - Dopo la Digital News Initiative, Google lancia un nuovo progetto per aiutare il giornalismo a crescere nell'era digitale con un investimento da 300 milioni di dollari nei prossimi tre anni. Si chiama Google News Initiative e gli obiettivi sono tre: far emergere e rafforzare il giornalismo di qualità sulle piattaforme di Google; abilitare nuovi modelli di business che supportino un giornalismo di qualità; consentire alle organizzazioni del mondo dell'informazione di sfruttare la tecnologia per portare innovazione nelle redazioni.

L'annuncio nel corso di un evento a New York."Un ottimo motore di ricerca e risultati di YouTube interessanti dipendono da un ecosistema sano di editori che producono ottimi contenuti digitali - sottolinea Google -. Se non crescono gli editori non cresciamo nemmeno noi. Per questo, solo nello scorso anno, abbiamo redistribuito 12,6 miliardi agli editori e abbiamo portato gratuitamente oltre 10 miliardi di click ogni mese sui loro siti". Tra le novità Disinfo Lab, un'iniziativa per combattere le informazioni fuorvianti e la disinformazione in periodo di elezioni politiche o in caso di breaking news.

L'azienda fa sapere, inoltre, che per aiutare gli utenti a capire cos'è vero e cosa non lo è sul web ha lavorato insieme al Poynter Institute, della Stanford University e alla Local Media Association per lanciare MediaWise, un progetto dedicato agli Stati Uniti e creato per migliorare la digital media literacy degli utenti più giovani.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA