Addio a Perry Barlow, pioniere di internet

E' stato anche paroliere dei Grateful Dead

ROMA - E' morto a 70 anni John Perry Barlow, attivista e visionario pioniere di Internet ma anche paroliere del gruppo rock psichedelico Grateful Dead. Nato il 3 ottobre del 1947 in una piccola città del Wyoming, Barlow è stato tra i co-fondatori della Electronic Fontier Foundation, l'associazione no profit che negli Stati Uniti dagli anni Novanta si batte per i diritti digitali.

La sua opera più famosa come attivista è la Dichiarazione di indipendenza del Cyberspazio, pubblicata nel febbraio 1996 e scritta in risposta alla conversione in legge negli Stati Uniti del Telecommunications Act. Nella contea di Sublette nel Wyoming, dove è cresciuto e andava a scuola, Barlow incontra Bob Weir, che in seguito entrerà nei Grateful Dead, uno dei gruppi protagonisti della celebre Summer of Love, quella dei figli fiori. La collaborazione tra i due matura negli anni Settanta, i due tirano fuori brani che resteranno nel repertorio della band come Cassidy, Mexicali Blues e Black Throated Wind.

"La Rete ha perso un eroe. Non è un'esagerazione dire che la maggior parte del web che oggi conosciamo e amiamo esiste grazie alla sua visione e alla sua guida", scrive l'Electronic Frontier Foundation.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA