A Microsoft gli smartphone non interessano più

Manda in pensione il sistema operativo Windows 10 Mobile

ROMA - Un altro passo di Microsoft verso il declino del business di smartphone targati Windows. Dopo aver decretato la fine dell'era di Windows Phone, la compagnia comincia a mandare "in pensione" anche il giovane sistema operativo Windows 10 Mobile. 

Uno dei top manager, Joe Belfiore, ha affermato in un tweet che funzioni e dispositivi pensati per questo software non sono più un "focus" per l'azienda.  Qualche giorno fa persino Bill Gates, uno dei co-fondatori di Microsoft, ha ammesso in un'intervista a Fox News che ora usa un telefono Android, il sistema di Google.

In futuro per Windows 10 Mobile ci saranno solo piccoli aggiornamenti di sicurezza, ha scritto Belfiore rispondendo a un utente, ma niente di più. Il motivo, aggiunge, è molto semplice: nonostante gli incentivi, gli sviluppatori non trovano conveniente investire su questa piattaforma. "Il volume di utilizzatori è troppo basso".

A livello globale infatti la quota del sistema operativo "mobile" di Microsoft è prossima allo zero. La parte del leone la fa Android di Google: nel primo trimestre 2017, secondo dati Statista, oltre l'86% di tutti i nuovi smartphone venduti era equipaggiato con Android. Il 13,7% era Apple.

Nel 2014 l'azienda di Redmond ha comprato Nokia trasformandola in Microsoft Mobile. L'ha venduta due anni dopo per 350 milioni di dollari.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA