Google: palloni aerostatici portano Internet a Porto Rico

Dopo uragano Maria, ok delle autorità a licenza sperimentale

ROMA - I palloni aerostatici Project Loon di Google, pensati per portare connessione internet in zone disagiate o rurali del mondo, potrebbero entrare presto in azione a Porto Rico, devastata dall'uragano Maria. Nei giorni scorsi la compagnia californiana ha ottenuto dalla Federal Communications Commission (Fcc), l'ente americano che regola le comunicazioni, una licenza sperimentale per operare a Porto Rico e nelle Isole Vergini americane con lo scopo di riportare la connessione a internet venuta meno dopo il passaggio degli uragani Irma e Maria.

Prima di vedere i palloni di Google in azione potrebbe però volerci un po' di tempo. Un portavoce della divisione X di Alphabet, responsabile del progetto, ha spiegato al sito Engadget, che è necessario lavorare insieme a un operatore locale di telecomunicazioni. Loon non può fare tutto da solo.

Diversi sono gli sforzi dei big della tecnologia per supportare le isole caraibiche colpite dagli ultimi uragani. Nei giorni scorsi il papà di Tesla, Elon Musk, si è offerto di ricostruire l'intera rete elettrica di Porto Rico con i pannelli solari.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA