Francia e Germania, stretta fiscale su big tecnologia

Ministro Le Maire, a Ecofin regole per tassare sul serio questi giganti

ROMA - La Francia è al lavoro con la Germania e altri partner europei per mettere fine agli escamotage che hanno consentito finora ai giganti high-tech come Alphabet (Google), Apple, Facebook e Amazon di prosperare in Europa minimizzando i loro oneri fiscali e rubando quote di mercati alle società europee.

Parola di Bruno le Maire, ministro francese delle Finanze, che in un'intervista all'agenzia Bloomberg anticipa che la Francia proporrà "regole più semplici" per una "tassazione reale" delle società high-tech all'Ecofin in programma a Tallinn, in Estonia, a metà settembre. "L'Europa deve imparare a difendere i suoi interessi economici con molta più forza - lo fa la Cina, lo fanno gli Usa", dice Le Maire.

"Non si possono avere i benefici di fare business in Francia o in Europa senza pagare le tasse che le altre società stanno pagando". La Commissione Ue ha ordinato lo scorso anno ad Apple di pagare 13 miliardi di euro di arretrati fiscali.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA