Amazon, manager Lussemburgo sotto accusa per evasione fiscale

Uno dei colossi hi-tech nel mirino della Procura di Milano

C'è al momento un solo indagato nell'inchiesta su Amazon, uno dei colossi dell'hi-tech finiti nel mirino della Procura di Milano, assieme tra l'altro a Google, Apple e anche Facebook. E' quanto precisa la stessa Procura milanese.

Nel fascicolo sull'azienda di Seattle, in cui si ipotizza il reato di omessa dichiarazione dei redditi, da poco compare il nome di un manager della filiale del Lussemburgo dove, secondo l'ipotesi, con un meccanismo 'fotocopia' oramai assodato dalla magistratura milanese anche negli altri casi, sarebbero stati contabilizzati i profitti realizzati in Italia in modo da aggirare il fisco.

Al momento non è ancora stato calcolato quale sia la cifra esatta della presunta evasione. Anche in questo caso l'indagine è nata da una verifica da parte della Guardia di Finanza e ancora una volta è stata assegnata al pm Adriano Scudieri.

 


   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA