Apple testa Li-Fi, più veloce del Wi-Fi

Il sistema di connettività sfrutta la luce

Apple potrebbe aver messo gli occhi sul Li-Fi, un sistema di connettività senza fili non molto dissimile dal Wi-Fi ma cento volte più veloce. Nel codice del sistema operativo per iPhone e iPad, l'iOS 9.1, sono stati individuati riferimenti alla "LifiCapability", che lasciano presumere una sperimentazione della nuova tecnologia da parte della Mela.

Il Li-Fi, nome coniato nel 2011 dall'ingegnere Harald Hass, si differenzia dal Wi-Fi perché i dati non viaggiano su onde radio ma nello spettro visibile della luce, con una velocità massima teorica di 224 gigabit al secondo. In sostanza funziona come un normale telecomando a infrarossi, e sfrutta il lampeggiare di luci a Led. Proprio come un telecomando, e a differenza del Wi-Fi, questo tipo di connettività richiede che trasmettitore e ricevitore siano nella stessa stanza.

La tecnologia è ancora in fase sperimentale, quindi è improbabile che faccia il suo esordio sull'iPhone 7, atteso questo settembre. Improbabile anche che il Li-Fi, per le sue caratteristiche, possa sostituire Wi-Fi. Piuttosto gli si affiancherà, rivelandosi utile per attività come la sincronizzazione del melafonino, che con la nuova tecnologia diventerebbe un'operazione molto rapida. (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA