Microsoft, programma per assumere persone con autismo

Assunzioni a tempo indeterminato in quartier generale di Redmond

Microsoft ha in corso un programma pilota per assumere a tempo pieno persone affette da autismo nel suo quartier generale di Redmond. Lo ha annunciato la vicepresidente della compagnia, Mary Ellen Smith, madre di un ragazzo autistico. "Le persone con autismo aggiungono punti di forza di cui in Microsoft abbiamo bisogno.

Alcuni hanno capacità sorprendenti di memorizzare informazioni, di pensare in profondità e di eccellere in matematica e nel coding", ha scritto Smith sul blog della società.

Il programma coinvolgerà inizialmente dieci candidati e si avvarrà dell'ausilio di Specialisterne, società focalizzata nel trovare lavoro a persone autistiche. "I nostri sforzi - ha spiegato Smith - vanno oltre l'autismo. Siamo entusiasti di assumere persone con ogni disabilità e crediamo che, insieme a loro, possiamo realizzare grandi prodotti e servizi. I nostri clienti sono diversi e anche noi abbiamo bisogno di esserlo".
 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA