Google Assistente batte Apple e Amazon

Un test li ha sottoposti a 800 domande, Siri e Alexa hanno perso

L'intelligenza artificiale di Google è più intelligente di quella di Apple e Amazon. A dirlo è un test che ha messo alla prova gli assistenti vocali dei tre colossi tecnologici. La società di venture capital Loup Ventures ha sottoposto 800 richieste a Google Assistente, Siri (Apple) e Alexa (Amazon) per testarne il "quoziente intellettivo".

Risultato: Google sa rispondere in modo corretto a un numero maggiore di quesiti.  La comprensione delle domande è pressoché ottima per tutti e tre gli assistenti virtuali. Siri ne ha capite il 99,8%, Alexa il 99,9% e l'assistente di Google il 100%. Quest'ultimo ha risposto in modo corretto al 92,9% dei quesiti, battendo nettamente i rivali. L'assistente di Apple ha infatti centrato la risposta l'83,1% delle volte, mentre la voce di Amazon ha risposto bene nel 79,8% dei casi.

Le 800 richieste, fatte su smartphone, hanno spaziato in 5 categorie: informazioni locali (ad esempio "Dov'è il bar più vicino?"); acquisti ("Ordina più tovaglioli di carta"); navigazione ("Come arrivo a piazza della Repubblica in autobus?"); comandi ("Ricordami di chiamare Laura oggi alle ore 14").

I risultati del test di Loup Ventures dimostrano un generale e marcato miglioramento degli assistenti vocali rispetto al test che la stessa società aveva svolto un anno fa. Nel luglio 2018, infatti, l'assistente di Google aveva risposto in modo corretto all'86% delle domande, Siri di Apple al 79% e Alexa di Amazon al 61%.
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

        Video ANSA