Huawei svela Emui10, basato su Android Q

La prossima versione dell'interfaccia esordirà sulla serie P30

Huawei ha mostrato Emui10, la sua prossima versione dei sistema operativo 'mobile' basata su Android Q di Google. Dimostrata in Cina, durante la conferenza degli sviluppatori, l'interfaccia arriverà in versione beta sull'ultimo top di gamma Huawei, il P30, a partire dall'8 settembre, e in seguito sarà disponibile per la serie Mate 20 oltre che per la prossima serie Mate che sarà lanciata in autunno.

 Tra le novità che più saltano all'occhio, una sorta di dark mode "universale", cioè la modalità scura dello schermo, che affatica meno gli occhi e consente anche di consumare meno batteria. Lo sfondo scuro interessa infatti l'interfaccia e le app pre-installate, ma può anche essere scelto sulle applicazioni di terze parti.

 "Lo sviluppo di Emui10 renderà possibile l'esecuzione di operazioni avanzate per ognuna delle app dei device come, per esempio, funzionalità specifiche per chiamate audio e video su ogni piattaforma, funzioni business e ottimizzazione degli apparecchi smart-vehicle", spiega una nota. C'è inoltre la possibilità di gestire un unico processo di sviluppo per ciascuna applicazione, che sarà compatibile con tutti i dispositivi, in modo da ridurre i costi per gli sviluppatori e migliorare l'efficienza.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA