Facebook punta a criptovaluta, contatti con i nemici Winklevoss

Potrebbe arrivare già nel 2020, riavvicinamento con 'nemici' Zuckerberg

Facebook scalda i motori per il lancio della sua criptovaluta, che potrebbe arrivare già nei primi tre mesi del 2020. Il social network accelera dietro le quinte sul suo ambizioso progetto, quello di una valuta digitale non solo da usare sulle sue piattaforme ma su internet e nella vita reale. Un progetto, secondo indiscrezioni, che potrebbe segnare anche il riavvicinamento fra Mark Zuckerberg e i suoi 'nemici' di una vita, Cameron e Tyler Winklevoss.

I gemelli ex compagni a Harvard di Zuckerberg sono infatti i fondatori di Gemini, una delle piattaforme più note per le criptovalute. Un'iniziativa che hanno lanciato grazie ai 65 milioni di dollari ottenuti dallo stesso Zuckeberg nell'ambito della disputa con la quale hanno accusato il fondatore di Facebook di aver rubato loro l'idea di creare un social network.

Per le criptovalute l'ingresso di Facebook potrebbe essere la spinta finora mancata per diventare un fenomeno di massa. Il social ha infatti 2,4 miliardi di amici e questo gli concede una potente leva da giocare. Ma i critici guardano all'iniziativa come una modalità per distrarre l'attenzione dalle innumerevoli grane della società, nel mirino delle autorità mondiali per la privacy. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA