Addio scartoffie in cantina, nasce Dioniso

Sistema informatico per il vino

Scende dall'Olimpo per identificare un innovativo sistema informativo applicato all'universo vino e declinato in oltre 5mila tipologie. Dioniso è l'ultima novità tecnologica per la certificazione e la tracciabilità dei vini Dop e Igp messa in campo da Valoritalia con la collaborazione di Cisco e Hitachi, e illustrata a Roma.

Un progetto telematico che, in linea con il trend della dematerializzazione delle carte e scartoffie nelle aziende agricole, permette di raccogliere la mole di informazioni provenienti dagli operatori della filiera in un'unica grande piattaforma digitale. Due le soluzioni sviluppate in seno a Dioniso, grazie alle competenze tecniche di Cisco e Hitachi: un motore di indicizzazione e ricerca semantica delle informazioni e gestione della documentazione (Document Management); un modello processuale a favore della dematerializzazione dei processi e supporto automatico alla creazione delle pratiche ispettive anche in funzione dell'uso futuro di dispositivi mobili (Workflow Management).

Dioniso è inoltre predisposto per l'interscambio automatico di dati da e per vari sistemi, compreso il registro Sian, attivato dal ministero delle Politiche agricole, consentendo una relazione diretta fino all'ottenimento della certificazione online. ''I produttori vitivinicoli potranno così contare - è stato sottolineato dal presidente di Valoritalia Francesco Liantonio - su un elevato grado di automazione dei processi di certificazione, con il vantaggio della tempestività, della certezza del dato informativo e della personalizzazione''.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA