Comune Prato apre WeChat per comunicare con comunità cinese

Lo farà usando il mandarino, è il social più diffuso in Oriente

Le istituzioni pratesi provano nuove strade per avere contatti con la comunità cinese e lo fanno in mandarino e sui social. E' infatti attivo da oggi il profilo 'WeChat' ufficiale del Comune di Prato, primo ente in Italia ad attivare un canale sul social network maggiormente diffuso nella comunità cinese.

WeChat è un'applicazione multifunzione - in tutto simile a Whatsup - che funziona su tutti i modelli di smartphone. Verrà utilizzata per la diffusione di informazioni di pubblica utilità in lingua italiana e cinese (mandarino), come avvisi sui servizi pubblici, iscrizioni a scuola, eventi culturali, allerta meteo e per altre notizie utili per chi vive a Prato.

"La decisione del Comune di aprire un profilo su WeChat nasce dall'esigenza di potenziare la comunicazione pubblica dell'ente, puntando a raggiungere anche le comunità che per particolari caratteristiche linguistiche e culturali non utilizzano i canali tradizionali e i social network su cui il Comune è già presente, come facebook, twitter e YouTube", spiega il vicesindaco Simone Faggi.

In particolare, WeChat è l'applicazione di messaggistica più usata in Cina e conta circa 980 milioni di utenti attivi in tutto il mondo; a Prato le stime dicono che circa il 10% dei cittadini - almeno 20 mila persone, in maggioranza cittadini cinesi - utilizzi WeChat, tanto che questa app risulta il canale di comunicazione digitale più efficace per comunicare con la comunità straniera più numerosa di Prato. 

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA