Il check-in si fa su smartphone

Grazie a Vikey, per start up aumento capitale 300mila euro

(ANSA) - ROMA, 13 GIU - Un investimento di 300 mila euro nella start-up 'Vikey', che grazie a un servizio di controllo remoto dal proprio smartphone permette ai gestori di 'case-vacanze' di controllare le fasi di check-in e check-out dei clienti. La start-up ha infatti aperto un aumento di capitale per 300 mila euro di cui 150 mila raccolti da Angel partner group (Apg, un'associazione di imprenditori, professionisti e corporate) e altri 150 mila, in due tranche, da LVenture group (holding di partecipazioni che opera nel settore venture capital e investe in aziende a elevato potenziale di crescita nelle tecnologie digitali.
    Vikey permette a qualunque gestore di appartamenti vacanze di aprire in completa autonomia il portone del condominio e la porta di casa da remoto, semplicemente usando l'applicazione dedicata. E' una soluzione che oltre a facilitare la gestione del check-in e del check-out permette di occuparsi simultaneamente di più appartamenti. Oggi Vikey è presente su Roma, Milano e Firenze con oltre 2.000 utilizzatori. Si prepara ad approdare a Venezia, Verona, Torino, Napoli e Palermo; l'obiettivo è raggiungere 10.000 utilizzatori entro la fine del 2017.
    "Sappiamo quanto è fondamentale riuscire a coinvolgere attivamente gli investitori nelle prime fasi di vita di una giovane impresa - osserva Roberto Magnifico, presidente di Angel partner group e board member di LVenture group - il nostro vero valore sta nella capacità di facilitare l'incontro di investitori con le migliori start-up".(ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA