Arrivano le 'Amp' di Google, c'è anche l'ANSA

Novità tecnologica fa caricare velocemente pagine da 'mobile'

Si amplia il progetto tecnologico Accelerated Mobile Pages (Amp) di Google che consente di caricare le pagine dei siti da dispositivi mobili quattro volte più in fretta delle pagine di 'mobile web' tradizionali e usando fino a 10 volte meno dati. Tra gli editori e le piattaforme di sei paesi europei, tra cui l'Italia, che hanno aderito a questa novità c'è anche l'agenzia ANSA.

A partire da oggi, le Accelerated Mobile Pages cominceranno a comparire nella ricerca da dispositivi mobili in una sezione dedicata, che aiuterà gli utenti a trovare i contenuti e le notizie sviluppate con questa tecnologia, in modo ancora più rapido. E ci saranno anche miglioramenti nelle caratteristiche del prodotto legate alla pubblicità, ai dati degli analytics e dei paywall, cioè il sistema di pagamento delle notizie.

Al progetto lanciato da Google a ottobre hanno aderito centinaia di editori, aziende tecnologiche e attori dell'online advertising.

L'aggiornamento sulle Amp è stato annunciato oggi dal ceo di Google Sundar Pichai nel corso di una conferenza alla 'Sciences Po' di Parigi.

Ecco il sito con i dettagli del progetto e il post ufficiale di Google.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA