Apple Music cresce, ha 11 milioni di abbonati

La conferma dal vicepresidente Eddie Cue in un talk show

Apple Music, il servizio di musica in streaming a pagamento della compagnia di Cupertino, cresce: ora ha 11 milioni di utenti. Il dato è stato annunciato nel corso di un talk show dal vicepresidente dell'azienda Eddie Cue, ospite insieme a un altro top manager della Mela morsicata, Craig Federighi. Si tratta di una conferma ufficiale, visto che poche settimane fa il Financial Times aveva scritto, sulla base di indiscrezioni, che Apple Music fosse arrivato a 10 milioni di abbonati.

Il traguardo di Apple Music è significativo perché è stato raggiunto in meno di un anno (il servizio è stato lanciato a giugno). Spotify, rivale da battere, ha dovuto attendere sei anni per raggiungere la stessa base di abbonati. Oggi ne conta circa 20 milioni, per la parte di servizio Premium, a pagamento, e altri 75 milioni che ne ascoltano le canzoni gratis ma insieme alla pubblicità e senza funzioni aggiuntive come la possibilità di ascolto offline.

Il ceo Tim Cook aveva detto a ottobre che gli abbonati a Music erano 6 milioni e mezzo. Complice della veloce crescita anche la disponibilità, da novembre scorso, dell'app di Apple Music per Android, il sistema operativo 'mobile' presente sulla stragrande maggioranza degli smartphone a livello globale. I due top manager di Apple nel corso del Talk Show hanno snocciolato anche altri dati sui servizi della Mela morsicata: a cominciare da iCloud che ha 782 milioni di utenti su oltre un miliardo di dispositivi. Ogni secondo su iMessage viaggiano 200mila messaggi, mentre ogni settimana avvengono 750 milioni di transazioni nei negozi digitali di iTunes ad App Store. Nei prossimi mesi arriverà inoltre una app "telecomando" per la Apple Tv che permetterà di usare l'assistente vocale Siri e i gesti con l'iPhone per controllare l'apparecchio collegato alla tv.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA