Facebook, ora utente può sapere con quali siti interagisce

Con opzione Off Activity, si possono inibire attività future

Dopo un test in Irlanda, Corea del Sud e Spagna, Facebook ha deciso di lanciare in tutto il mondo la sua opzione 'Off-Facebook Activity' che aiuta gli utenti a capire quali aziende e organizzazioni esterne al social condividono interazioni con i loro siti, servizi e app.

Sono, in pratica, quelle terze parti che dialogano col social e trasmettono anche informazioni che ci riguardano sulla nostra attività online, e farci recapitare una pubblicità più targettizzata. Aprendo la cartella 'Off-Facebook', ora gli utenti sapranno esattamente quali sono queste attività, potranno rimuoverle e anche inibirne le future. Per controllare la propria attività fuori da Facebook è necessario accedere alle Impostazioni, poi alla voce 'Le tue informazioni su Facebook' e cliccare su 'Attività fuori da Facebook'. Una volta all'interno di questa opzione si dovrà cliccare su 'Gestisci la tua attività fuori da Facebook'.

Cliccando sulla singola attività l'utente potrà visualizzare come il sito o l'applicazione in questione interagisce con il proprio profilo e, dalla finestra di controllo che si apre, decidere se disattivare le interazioni future. Facebook specifica all'utente che la cronologia delle attività online continuerà ad essere ricevuta per migliorare i suoi sistemi pubblicitari, ma verrà scollegata dall'account dell'utente.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA




      Modifica consenso Cookie