Google dedica il doodle alla "Loteria Mexicana"

È anche interattivo e permette di giocare in maniera istantanea

Il potente motore di ricerca Google (clicca qui) omaggia la "Lotería Mexicana" con un doodle che è anche interattivo: infatti è possibile giocare nello stesso momento in cui si accede al sito cliccando sul doodle e dopo aver seguito un tutorla. Il doodle è attivo a Taiwan, in Vietnam, Bulgaria, Estonia, Lettonia, Ungheria, Repubblica Ceca, Slovacchia, Austria, Germania, Svizzera, Italia, Islanda, Canada, Stati Uniti e ovviamente Messico e tutta l’America centrale.

La Lotería Mexicana è ancora oggi estremamente popolare in tutte le comunità del Messico e dell’America Latina, sia come strumento di insegnamento della lingua spagnola che per passare una serata di gioco in famiglia. La Lotería Mexicana è stata inventata proprio in Italia nel XV secolo, per poi essere esportata in Spagna prima di raggiungere il Messico nel 1769. Una delle versioni più conosciute fu creata in Messico dal francese Clemente Jacques nel 1887. L’edizione “Don Clemente Gallo”, protetta da copyright nel 1913, presenta le immagini che sono diventate una forma di arte popolare sinonimo di Lotería Mexicana.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA