Facebook, possibile controllare i dati condivisi da app e siti

Nuova funzione si chiama '"Attività fuori da Facebook'

Diventa possibile controllare i dati relativi alle proprie attività svolte su app e siti e che questi condividono con Facebook; se si vuole, è anche possibile cancellare queste informazioni dal proprio account. E' quanto prevede la funzione "Attività fuori da Facebook", introdotta insieme ai recenti aggiornamenti alla Libreria inserzioni, a "Perché visualizzo questa inserzione?" e al lancio della nuova funzione chiamata "Perché vedo questo post?".


Esempi della nuova funzione 'Attività fuori da Facebook' (fonte: Facebook)

 

La nuova Funzione, rende noto l'azienda, sarà introdotta inizialmente in Irlanda, Corea del Sud e Spagna, poi gradualmente in tutto il mondo. E' "un altro modo per dare alle persone più trasparenza e controllo su Facebook", rilevano in una nota il responsabile della sicurezza dell'azienda, Erin Egan, e David Baser, direttore della Gestione del prodotto. Si tratta infatti di uno strumento che aiuta a tenere traccia delle tante app e dei siti web gratuiti perché supportati dalla pubblicità online e con i quali, per raggiungere le persone probabilmente interessate ai loro prodotti, condividono i dati sulle interazioni delle persone sui loro siti web con le piattaforme pubblicitarie e con altri servizi.

Contribuire a rendere più chiare queste attività, ormai comuni ma non sempre ben comprese, è l'obiettivo della nuova funzione introdotta da Facebook. Diventa cioè possibile vedere un riepilogo delle informazioni che altre app e siti web hanno inviato a Facebook attraverso gli strumenti di Facebook Business, come Facebook Pixel o Facebook Login; se si desidera, è possibile disconnettere queste informazioni dal proprio account.

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA