Microsoft accelera sull'ambiente

L'azienda raddoppia la tassa interna sulle emissioni di carbonio

Microsoft ha annunciato un incremento delle misure per ridurre la propria impronta di carbonio, in una accelerazione dettata dalla "grandezza e velocità dei cambiamenti ambientali", che rendono chiara la "necessità di fare di più".

In un post firmato dal presidente Brad Smith, Microsoft ha spiegato che raddoppierà la tassa interna che l'azienda applica alle proprie emissioni di carbonio, portandola a 15 dollari per tonnellata. Il denaro così raccolto servirà a rendere sostenibili le attività dell'azienda.

Smith ha reso noto che Microsoft raggiungerà in anticipo - entro quest'anno e non all'inizio del nuovo decennio - l'obiettivo di alimentare i propri data center al 60% con energie rinnovabili. Ha inoltre fissato al 2023 il raggiungimento del 70% dell'elettricità da fonti pulite.

"Questa road map è lungi dall'essere completa, ma è un primo passo nel nostro rinnovato impegno per la sostenibilità", ha scritto Smith. "Il tempo è troppo breve, le risorse troppo esigue e l'impatto troppo grande per aspettare. C'è un'incredibile opportunità da realizzare agendo - supportati da dati e tecnologia - sul cambiamento climatico"
   

        RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
        TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

        Video ANSA