Trump attacca i big del web, "faziosi e ridicoli"

Affondo del tycoon contro Facebook, Twitter e Google

Donald Trump attacca i big del web alla luce del rapporto sulle interferenze dei russi nei social media definendo su Twitter "faziosi" Facebook, Twitter e Google.

L'accusa del tycoon è quella che i social media appoggiano i democratici "fino al ridicolo". In particolare Trump attacca Twitter "che ha reso molto più difficile per la gente unirsi e @realDonaldTrump.

Hanno rimosso molti nomi e rallentato di molto il livello e la velocità dell'aumento dei follower".
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA