In G.U decreto su nuove norme privacy

Ue, "finalmente, una buona notizia. Ora l'analisi"

Privacy, si cambia. E' stato infatti pubblicato in Gazzetta Ufficiale il decreto legislativo 101/2018 di adeguamento alle norme europee. Il provvedimento recepisce le nuove regole che da fine maggio interessano la Ue e che prevedono, tra le altre cose, una stretta sull'uso dei dati personali, la revoca del consenso all'utilizzo e più tutele per i minori. La norma italiana prevede tra l'altro semplificazioni per le piccole imprese. Nella norma è prevista una fase di avvio della quale il Garante terrà conto nell'applicazione delle sanzioni.

La Commissione Ue ha intanto annunciato di aver ricevuto "questa settimana" la proposta di legge dell'Italia che attua il regolamento Ue sulla privacy, il Gdpr. "È una buona notizia che l'Italia abbia finalmente presentato questa legge", ha annunciato la commissaria Ue alla giustizia Vera Jourova, in quanto questa faceva parte dei "Paesi più lenti" che non sono arrivati pronti al 25 maggio quando è entrata in vigore la stretta Ue sulla protezione dei dati personali.

"Ora analizzeremo il testo" della legislazione italiana, ha affermato Jourova, e "in caso" questa abbia elementi che vanno al di là o che non siano in linea con il Gdpr, "ci rivolgeremo di nuovo alle autorità italiane" per modificarli.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA