Etichette stampabili rendono smart cose

Per trasformare in realtà l'Internet delle cose

Bottiglie, pareti, vestiti: tutti gli oggetti della realtà quotidiana possono diventare smart e connessi, grazie a innovative etichette con elementi metallici stampabili che riflettono come specchi i segnali Wi-fi per comunicare quando la persona interagisce con loro. Sviluppate all'Università della California a San Diego, queste 'LiveTag' (etichette viventi) promettono di trasformare l'Internet delle cose in una realtà alla portata di tutti.
    "Il nostro obiettivo è ampliare l'Internet delle cose oltre la connessione di smartphone, smartwatch e altri dispositivi di lusso", afferma Xinyu Zhang, professore di ingegneria informatica ed elettrica all'Università della California. "Per questo stiamo sviluppando sensori stampabili a basso costo, senza batterie e senza chip, che possano includere nell'Internet delle cose qualsiasi oggetto quotidiano". Queste etichette smart sono formate da elementi in rame stampati su un substrato simile alla carta, sottile e flessibile, che può essere attaccato ovunque.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

Video ANSA