Twitter, discussioni su diritti donne +50%

Sulla piattaforma nato il dibattito #metoo

Su Twitter le discussioni sui diritti delle donne sono aumentate del 50% negli ultimi sei mesi rispetto ai sei precedenti. Sono i dati diffusi nella Giornata della Donna dalla piattaforma che per la ricorrenza lancia anche una emoji speciale. Secondo Twitter, nel 2017 sono stati inviati in tutto il mondo circa 8 milioni di Tweet con l'hashtag #MeToo, un movimento globale femminile che è iniziato con un singolo cinguettio. Ben 67 paesi in totale, secondo il social network, stanno partecipando attivamente alla discussione su Twitter.

#MeToo a livello globale, #Aufschrei in Germania o #BalanceTonPorc in Francia sono esempi di azioni e iniziative avviate su Twitter che hanno innescato un dibattito sociopolitico. E per far emergere anche le voci inascoltate, Twitter ha introdotto l'hashtag #HereWeAre, lanciato durante il Ces di Las Vegas, la maggiore fiera mondiale dell'elettronica, in risposta alla totale assenza di relatori donne.

Infine, nel contesto della campagna #SheInspiresMe, dedicata allo scambio di opinioni in tutto il mondo su quali donne ispirano maggiormente, per molti utenti la più grande fonte di ispirazione è sicuramente la propria mamma.

A supporto delle conversazioni sulla Giornata internazionale della donna, quest'anno Twitter lancia l'emoji speciale, quella del simbolo della donna, che si attiva quando si utilizzano gli hashtag: #InternationalWomensDay, #IWD2018, #WomensDay, #SheInspiresMe, e #PressforProgress. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA