Fake news: al via tavolo Agcom, impegno in vista elezioni

Riunione di insediamento con Google, FB, Wikipedia, stampa e tv

ROMA - Istituire una sede istituzionale di confronto per favorire l'autoregolamentazione delle piattaforme digitali e lo scambio di buone prassi per l'individuazione ed il contrasto dei fenomeni di disinformazione online nonché a misurarne e valutarne gli effetti. E' l'obiettivo del tavolo tecnico "per la garanzia del pluralismo e della correttezza dell'informazione sulle piattaforme digitali" promosso dall'Agcom che si è insediato oggi nella sede di Roma dell'Autorità.

All'incontro erano presenti Google, Facebook e Wikipedia, rappresentanti dei principali gruppi editoriali di stampa e radiotv e delle rispettive associazioni di categoria. Il tavolo avvierà la prima fase operativa nel periodo che precede l'avvio della campagna elettorale per le politiche. Tra gli obiettivi "individuare, nel rispetto della libertà d'espressione, gli strumenti di autoregolamentazione più efficaci per prevenire e contrastare strategie di disinformazione volte a minare la creazione di un dibattito libero e consapevole nella Rete, anche con riferimento a temi che tipicamente sono oggetto di confronto politico-elettorale". 

L'Autorità - spiega una nota della stessa Agcom - coinvolgerà successivamente esperti e rappresentanti del mondo accademico e della ricerca scientifica per approfondire i temi connessi ai fenomeni della disinformazione online anche sui consumi e marchi, specie nel settore alimentare, sui temi sanitari e sul gioco d'azzardo, che saranno oggetto di appositi tavoli tematici.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA