Facebook lancia app in Cina ma senza suo nome

New York Times, iniziativa per aggirare blocchi

Facebook tenta un nuovo approccio in Cina. Con il suo sito e le sue app bloccate da anni da Pechino, Mark Zuckerberg prova un'altra strada per penetrare sul mercato cinese e lancia una nuova applicazione che non porta il nome Facebook. Lo riporta il New York Times, sottolineando che il social media ha approvato in maggio un'app di condivisione di foto per il mercato cinese chiamata Colorful Balloons.

L'app ha le sembianze di Facebook ma non ne condivide il nome ed e' stata introdotta da una societa' locale senza alcun riferimento al colosso.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA