Amazon punta la chat di lavoro Slack

Bloomberg, acquisizione avrebbe valore di 9 miliardi di dollari

ROMA - Slack, popolare applicazione per la comunicazione aziendale, continua a crescere e comincia a far gola a molti colossi tecnologici, Amazon in testa. Secondo indiscrezioni raccolte da Bloomberg sull'app avrebbe messo gli occhi il colosso di Seattle, che potrebbe così integrare la sua piattaforma di videoconferenze Chime e non perdere terreno sui software collaborativi davanti a concorrenti come Microsoft, Google e Facebook.

La crescita di Slack del resto sembra inarrestabile: la start up di San Francisco è nata quattro anni fa e secondo Bloomberg potrebbe essere valutata almeno 9 miliardi di dollari in una ipotetica vendita. Altri "rumor" riportati dal sito Recode indicano che Slack sta per raccogliere un nuovo finanziamento da 500 milioni di dollari viaggiando così verso un valore di 5 miliardi. Per Amazon se l'acquisto andasse in porto sarebbe il maggiore di sempre.

Oltre a Slack, lanciata nel 2013, le chat "di lavoro" si moltiplicano. Facebook ha da poco lanciato Workplace, una piattaforma per il lavoro collaborativo sul social network.

Microsoft ha debuttato con Teams, servizio che permette a gruppi di lavoro di confrontarsi e sviluppare progetti di ogni tipo in un ambiente di chat a 360 gradi che integra audio e video chiamate, con l'ausilio di "chatbot". Google ha "sdoppiato" Hangouts per renderla sempre più utile proprio per le aziende.

   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA