Due 17enni belgi lanciano social Gnoothi

Riservato ai teenager. Affianca Facebook. Produce auto-sondaggi

Due liceali belgi di 17 anni hanno lanciato 'Gnoothy', un social in cui si segnalano le qualità individuali. E' riservato ai teenager (13-18), che vi possono accedere anche col loro profilo Facebook e lì segnalare gli amici con tag predefiniti, tutti più o meno positivi. Così un David Smith è 'indipendente', 'sognatore', 'muscolar', 'profondo' ma anche 'posh'. A pensare, costruire e lanciare la nuova app sono stati Harold Heymans e Thibaut Nyssens.

"Abbiamo immaginato questa app per riuscire a sapere come veniamo realmente percepiti da chi ci sta attorno, non con un semplice 'like', ma con qualificativi tutti positivi e costruttivi" spiegano al quotidiano Le Soir online. Troppo buonista? Il meccanismo di iscrizione in realtà si trasforma di fatto in un autosondaggio condotto su tutti i propri amici ed amici degli amici. E' in due fasi: prima ci si presenta, poi 'Gnoothi' cerca i contatti e pubblica automaticamente lo 'Gnoothigram'.

Una schermata con nome, foto, numero di risposte arrivate e dopo un po' fa comparire le 6 più frequenti. "E' una app unica perché incoraggia un feedback positivo" dice la psicologa e psicanalista Diane Drory, molto nota in Belgio, che ha approvato i tag. Per realizzare l' idea e trasformarla in una app disponibile sia su Apple Store sia su Google Play, i due studenti si sono scelti un team di specialisti informatici, psicologi, legali, consulenti di comunicazione, marketing e business.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA