Jeff Bezos, l'obiettivo di Amazon è l'Oscar

'Anche streaming eventi sportivi non è impossibile'

"Vogliamo vincere un Oscar. Amazon ha già vinto Golden Globe e Emmy. Il nostro obiettivo è di produrre 16 film l'anno": parola di Jeff Bezos, il numero uno di Amazon che ha rilasciato una intervista al Die Welt. Bezos, ha espresso anche interesse per lo streaming di eventi sportivi come la World Cup. "Non è impossibile - ha spiegato - lo sport è un settore interessante".

Da tempo Amazon ha investito in contenuti originali con un ritorno di popolarità. Ha ingaggiato registi del calibro di Ridley Scott per la produzione della serie The Man in the High Castle, mentre Woody Allen ha firmato per un progetto che contempla sei episodi tv salvo poi dire che è stato "un errore catastrofico". Nell'intervista a Die Welt, Jeff Bezos allude alla reputazione di Amazon che, come Netflix, è diventato un attore importante nel settore dell'industria creativa che concede più libertà ai film maker rispetto agli studios tradizionali.

"Voglio offrire a maestri come Spike Lee o Woody Allen una nuova piattaforma. Con tali personalità dietro la videocamera ha senso garantire molta libertà", spiega il fondatore dell'azienda di eCommerce che negli anni ha esteso il suo raggio di azione anche ai droni e all'editoria, acquistando il Washington Post nel 2013. 
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA