Istat, sui social 3 Pmi su 10

Basso uso informatica per 87,9% delle imprese, media Ue è 78%

(ANSA) - ROMA, 21 DIC - Sette piccole imprese su 10 hanno un sito web, tre utilizzano un social media, ma il loro livello di digitalizzazione rimane basso. E' quanto emerge dal rapporto Istat 'Cittadini, imprese e Ict' relativo al 2015. Lo studio analizza l'uso delle tecnologie digitali delle imprese con più di dieci dipendenti e osserva che, a livello nazionale, quasi nove imprese su dieci (l'87,6%) si collocano ad un livello 'basso' o 'molto basso' di digitalizzazione a fronte di una media europea del 78%. Appena un'azienda su dieci sotto i 50 dipendenti raggiunge un livello alto o molto alto (il 10,8%) e una su quattro tra quelle con più di 250 dipendenti (il 41,3%). La digitalizzazione è "un tema rilevante dal punto di vista sociale perché non avere competenze digitali è ormai equivalente a una sorta di esclusione sociale, e anche dal punto di vista della competitività del paese, è un tema straordinariamente rilevante per la sua capacità di incidere sulla propensione all'innovazione e la produttività, che sono gli elementi su cui dobbiamo spingere per avere tassi di crescita importanti", afferma il presidente dell'Istat Giorgio Alleva, a margine del convegno "Il digital divide in Italia: l'uso di internet da parte di cittadini e imprese". Più in dettaglio, il 70,7% delle imprese ha un proprio sito web, ma poco più di un terzo lo usa per offrire servizi più avanzati come quelli legati alla tracciabilità delle ordinazioni online o alla personalizzazione di contenuti e prodotti.Inoltre solo il 12,8% delle imprese permette ai visitatori del sito di effettuare on line ordinazioni o prenotazioni dei propri prodotti (11,5 nel 2014).
    (ANSA).
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA