A Natale acquisti online +16%, tecnologia al top

Osservatori Digital Polimi, spesa mensile famiglie in 2015 +0,8%

"Per questo Natale, nei mesi di novembre e dicembre, saranno spesi online oltre 3,5 miliardi di euro (oltre il 20% della domanda online annuale), con una crescita del 16% rispetto al 2014". Il dato è stato reso noto da Alessandro Perego, direttore degli Osservatori Digital Innovation del Politecnico di Milano ed emerge dalle previsioni dell'Osservatorio eCommerce B2c Netcomm - School of Management del Politecnico di Milano. In generale nel 2015 prosegue la ripresa dei consumi iniziata nel 2014, dopo una congiuntura economica negativa durata 6 anni.

Rispetto all'anno scorso, infatti, la spesa mensile delle famiglie è cresciuta dello 0,8%. La spesa per i regali natalizi sembra riscontrare la stessa tendenza: secondo Confcommercio crescerà del 5% rispetto al 2014. "Nel nostro Paese, la gran parte degli regali riguarderà prodotti tecnologici (smartphone, ma anche smartwatch, tv e tablet), capi di abbigliamento e accessori (borse e gioielli in primis), oggetti di design e cosmetici", afferma Riccardo Mangiaracina, Direttore dell'Osservatorio eCommerce B2c Netcomm - Politecnico di Milano.

"Sempre sull'online, andranno molto bene i libri (sia fisici sia ebook), i giocattoli e i prodotti enogastronomici di nicchia. Da quest'anno si ricorrerà sempre più al canale online per addobbare casa con decorazioni natalizie uniche e originali e per acquistare cibo legato alla tradizione (panettone, torrone, frutta secca) o vino (spumante), in vista del pranzo di Natale e del cenone di Capodanno". 

Le cifre confermano come lo shopping online nel periodo natalizio sia divenuta ormai una consuetudine, o la nuova normalità: nel 2012 era 580 mila gli individui che acquistavano la maggior parte dei regali di Natale online; nel 2015 gli italiani che scelgono l’online come primo o esclusivo canale di «approvvigionamento» per i regali di Natale sono quasi un milione e mezzo.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA