Black Friday, vince la spesa online

Anche Cyber Monday verso primato, piattaforma PayPal va in tilt

(di Stefania Passarella)
Non serve nemmeno aspettare la conclusione del Cyber Monday che già promette bene: oltreoceano lo shopping online ha già vinto su quello "tradizionale". Anche se è stata lunedì la giornata dedicata agli sconti online, il weekend del Black Friday - il venerdì che segue il giorno del Ringraziamento negli Stati Uniti e dedicato agli sconti pre-natalizi - quest'anno ha già fatto registrare il sorpasso delle compere online su quelle nei negozi tradizionali.

Ma anche il "lunedì cibernetico" degli acquisti online promette un aumento sostanzioso, stimato al 18%, sempre negli Usa. Mentre l'onda di pagamenti online manda in tilt in alcuni Paesi anche una piattaforma come PayPal. A certificare il cambiamento delle abitudini di shopping degli americani è l'indagine della National Retail Federation, l'associazione dei commercianti Usa. Nel fine settimana hanno fatto acquisti online 103 milioni di statunitensi contro i 102 milioni che hanno comprato nei negozi fisici. E oltre 151 milioni di consumatori hanno fatto shopping sia online, sia offline.

Secondo i dati di Adobe Systems le vendite online del Black Friday sono aumentate del 14% in un anno, con una spesa di quasi 4 miliardi e mezzo di dollari solo tra giovedì e venerdì scorsi (pari al 34% del totale). Dati che supportano previsioni positive anche per il Cyber Monday, le cui vendite dovrebbero salire a 3 miliardi di dollari. Una crescita che in realtà rallenta rispetto agli ultimi anni, ma anche questa tendenza è una "vittima" indiretta del cambiamento nei consumi degli ultimi anni con gli americani che hanno iniziato ad acquistare online già nei giorni precedenti al Cyber Monday.

A trainare la spesa online a scapito di quella negli store "fisici" anche la pervasività dei dispositivi mobili: oltre la metà degli acquisti online è stata fatta da smartphone o tablet. A parziale rimedio, alcune catene Usa, come Target, hanno inaugurato quest'anno un sistema 'ibrido': a partire dalla sera del Ringraziamento e fino all'ora di apertura, alle 6 di venerdì, migliaia di impiegati hanno preso dagli scaffali le merci ordinate dai clienti online, mentre quelli 'tradizionali' facevano pazientemente la fila in attesa dell'apertura delle porte degli 'store'.

La curva del mercato americano è indicatrice di tendenza per i consumi globali. Amazon - che in questo weekend ha rilasciato il primo spot del suo futuro servizio di consegne con i droni - ha registrato anche in Italia un record in occasione del Black Friday: più di 600mila prodotti venduti in meno di 24 ore. Con il Cyber Monday che si avvia a concludere questo lungo fine settimana degli sconti, sono in molti a chiedersi se non sia il caso di superare questa dicotomia cominciata dieci anni fa quando fu inventato il lunedì degli sconti online da affiancare a quelli tradizionali. E c'è già chi suggerisce di archiviare le vecchie etichette di "Black Friday" e "Cyber Monday" in favore del nuovo, lungo, "Cyber Weekend".  

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA