Per lavoratori LinkedIn batte Facebook

Google solo settima

LinkedIn regina della Silicon Valley batte colossi come Facebook, Google e Apple, affermandosi come la migliore societa' americana per lavorare. A incoronare il social network e' 24/7 Wall St, sulla base dei dati di Glassdoor.com, sito che consente ai dipendenti di lasciare i propri pareri sulle loro aziende. Facebook conquista il secondo post, mentre Google si piazza al settimo. Apple e' solo quattordicesima. La cultura che vige in ufficio e l'equilibrio che il posto di lavoro concede con la vita privata sono i due elementi discriminanti per promuovere o bocciare l'azienda di cui si e' dipendenti.

Le opportunita' di formazione e di sviluppo di carriera sono un altro fattore decisivo per i dipendenti, insieme ai benefit offerti. La top ten e' dominata da societa' tecnologiche, i cui dipendenti sono piu' propensi a rilasciare commenti positivi rispetto ai lavoratori di altri settori. Delle 75 migliori societa' per cui lavorare, i punteggi in media piu' alti (4.0 su un massimo di 5) sono stati ottenuti solo da 12 societa', di cui quattro tecnologiche e tre di consulenza. Dalla classifica emerge come essere leader di mercato aiuta le aziende a ottenere pareri piu' positivi, cosi' come avere successo da un punto di vista finanziario.

Apple, Intel, Procter & Gamble e Walt Dinsey sono fra quelle che hanno ricevuto i pareri piu' positivi dai propri dipendenti su Glassdoor.com e sono fra le aziende maggiori al mondo per capitalizzazione di mercato. Molte delle societa' migliori per lavorare sono quelle che hanno la migliore reputazione fra il pubblico: American Express, Facebook, Google e Sap sono fra le migliori per lavorare e fra quelle con il valore del marchio piu' elevato. Le aziende che ricevono i migliori commenti da parte dei dipendenti sono quelle in cui l'amministratore delegato e' piu' apprezzato. Fra le 75 migliori societa' per lavorare, 38 hanno amministratori delegati con un rating del 90% o superiore, e solo 10 ad hanno un rating sotto l'80%.

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA
TI POTREBBERO INTERESSARE ANCHE:

Video ANSA