Vacanze estive, il car-pooling cresce del 480%

Stime BlaBlaCar, uno dei servizi più diffusi in Europa

Anche le abitudini più radicate nei costumi degli italiani si evolvono e inizia a vacillare il mito della partenza estiva in auto a tutti i costi, senza badare a spese. Con la crisi che non smette di mordere, tante persone hanno iniziato a usare il car-pooling, ovvero dare passaggi condividendo i costi. Secondo BlaBlaCar, uno dei servizi più diffusi in Europa, nei giorni a cavallo di Ferragosto saranno messi a disposizione oltre trecentomila posti in auto, +480% rispetto alle vacanze 2013.

La procedura non è difficile, per utilizzare la piattaforma basta avere un computer, uno smartphone e la connessione a Internet. Ci si iscrive gratuitamente, si inserisce la città di partenza, quella di arrivo e subito compaiono le offerte di posti in auto inserite dagli utenti iscritti alla community con relativi prezzi e le informazioni aggiuntive come i feedback ricevuti dal conducente, la disponibilità a trasportare animali e il 'livello di chiacchiera'. Infine ci si mette in contatto con il guidatore, si concorda un appuntamento e si inizia il viaggio in compagnia, condividendo le spese di carburante e pedaggio.

Per esempio, per viaggiare da Milano a Bari una persona spende in media 45 euro, contro i 92 del treno. Ma il risparmio è consistente anche per chi offre i passaggi: se viaggiare da Roma a Bari da soli costa circa 80 euro, mettendo a disposizione la propria auto si può arrivare a spendere poco più di 10 euro.
   

RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA