Samsung, lancio smartphone pieghevole il 6 settembre

Il debutto del Fold è slittato di 5 mesi per problemi di schermo

Per il primo smartphone pieghevole di Samsung c'è finalmente una data ufficiale di lancio: il Galaxy Fold debutterà sugli scaffali sudcoreani il 6 settembre, e nelle settimane successive in Usa e in alcuni Paesi europei. Il dispositivo sarebbe dovuto arrivare nelle mani dei consumatori americani il 26 aprile, ma la sua distribuzione era stata fermata per i problemi di fragilità dello schermo emersi durante le prove di alcuni giornalisti.

In una nota, Samsung ha annunciato che il Galaxy Fold esordirà in Corea del Sud a un prezzo di 2,4 milioni di won (circa 1.800 euro). Al lancio in patria seguiranno i mercati esteri: "Francia, Germania, Regno Unito, Usa, Singapore e altri", si legge nella nota, in cui non è menzionata l'Italia.

Negli Stati Uniti il Fold dovrebbe arrivare il 27 settembre. Lo smartphone arriverà quindi sul mercato con 5 mesi di ritardo rispetto a quanto preventivato. "Nel corso degli ultimi mesi abbiamo perfezionato il Galaxy Fold per garantire la migliore esperienza possibile. Non abbiamo solo migliorato il design e la costruzione, ma abbiamo anche impiegato del tempo per ripensare l'intero percorso del consumatore", spiega l'azienda.

Il Galaxy Fold va a inaugurare il comparto degli smartphone pieghevoli, da cui nei prossimi anni si attende una rivitalizzazione del mercato telefonico. Della partita è anche Huawei, con il dispositivo Mate X di cui ancora non si conosce la data di lancio.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA