Zte apre Cybersecurity Lab a Bruxelles

Prosegue l'operazione trasparenza su prodotti e servizi

(ANSA) - ROMA, 10 LUG - Prosegue l'operazione trasparenza di Zte. La compagnia cinese ha inaugurato un nuovo laboratorio sulla cybersicurezza a Bruxelles, in Belgio, alla presenza di rappresentanti della Commissione europea e del Consiglio europeo. Il Cybersecurity Lab Europe, ha spiegato Zte, darà accesso alla verifica alla sicurezza esterna dei prodotti, servizi e processi della compagnia, e faciliterà la cooperazione esterna nel campo della sicurezza con le parti interessate.
    L'apertura fa seguito a quella di altri due laboratori di sicurezza informatica - inaugurati a maggio a Nanchino, in Cina, e a Roma - e si colloca in un momento in cui le aziende cinesi di telecomunicazioni sono sotto la lente d'ingrandimento proprio per i timori legati alla cybersicurezza.
    Il laboratorio di Bruxelles si pone come una "piattaforma per la trasparenza e la cooperazione". Nelle intenzioni di Zte, fornirà quattro funzioni essenziali: la revisione del codice sorgente, la revisione dei documenti, il test della scatola nera e il test di penetrazione. Il laboratorio sarà attivo anche sulle soluzioni per le reti 5G, che sono in fase di sviluppo su scala globale e su cui si concentrano i timori e e le attenzioni dei governi, soprattutto in Occidente.
   

      RIPRODUZIONE RISERVATA © Copyright ANSA

      Video ANSA